I PORTATORI DI LUCE | Stefano Fiorina

postato in: Appunti d'Arte, CLAN, Eventi | 0

I Portatori di Luce dentro alle Mura
Grosseto | Centro Storico | dal 10 al 14 marzo 2020

I Portatori di Luce” nasce dall’idea di trasformare persone comuni in “Nuovi Eroi”, un espediente per rendere omaggio alle persone che tutti i giorni si battono per rendere il posto in cui vivono, o nel quale si sono trovati a vivere, migliore.

L’intento di questo lavoro è quello di poter realizzare un reportage d’invenzione, nel quale i commercianti del centro storico diventano super eroi, attraverso rapporti reali e azioni concrete.

Riciclo creativo

Attraverso dei laboratori di riciclo creativo verranno coinvolti i negozianti del centro storico, gli abitanti del luogo ed un team di creativi. Saranno prodotti i costumi per la realizzazione del progetto e creato un reportage fotografico che sarà poi esposto in data 14/03/2020 presso la sala conferenze del Polo Culturale Le Clarisse, dove saranno in mostra, oltre ai costumi, anche i ritratti dei commercianti all’interno del loro luogo di lavoro.

I commercianti che aderiranno al progetto, potranno partecipare al laboratorio di riciclo, fornendo i propri materiali di scarto (carta, plastica, pvc, etc) che serviranno per la costruzione dei costumi stessi.

I Portatori di Luce | Il progetto

Il progetto prevede una prima fase introduttiva di sensibilizzazione sulle tematiche dell’inquinamento e dell’importanza del riciclo, attraverso dati, immagini ed esempi pratici, che si declineranno in base all’età dei partecipanti, verrà introdotta anche la presentazione del lavoro di artisti differenti, attivi a livello internazionale, che hanno fatto dell’unione tra arte e riciclo la loro pratica principale.

La seconda fase prevede la progettazione e realizzazione di maschere e costumi, interamente prodotti con materiali di riciclo, mostrando come uno “scarto” possa trasformarsi attraverso l’immaginazione e la creatività, dando la possibilità di fare e, nel frattempo, di riflettere su cosa si sta facendo.

Nella terza fase attraverso un gioco creativo verrà attuata la raccolta differenziata, indossando le maschere e i costumi prodotti durante la seconda fase. Introducendo il tema della “tribù” attraverso l’importanza della collettività e della forza dell’unione date dallo stare e vivere assieme, rispettando la propria terra e l’ambiente.

Nel laboratorio è possibile curiosare, provare e riprovare, concentrarsi, esplorare, cercare delle soluzioni, agire con calma senza l’assillo di un risultato ad ogni costo. Può essere anche un divertimento e un gioco. E’ il fare con il piacere di fare.

Centro storico | Il programma dal 10 al 14 marzo 2020

Martedi 10 e Mercoledì 11 – Laboratorio collettivo di costruzione costumi e per le attività coinvolte presso Museo Archeologico e d’Arte della Maremma dalle 12:00 alle 16:00 Piazza Baccarini, 3

Giovedì 12 – Incontro con Stefano Fiorina ore 19:00 SALE 26, Via Ricasoli 26

Sabato 14 – Evento finale dalle ore 18:00 alle ore 21:00 presso Il Polo culturale Le Clarisse , Via Vinzaglio 27

INGRESSO LIBERO

Stefano Fiorina

Stefano Fiorina è un fotografo torinese che incentra il suo lavoro sull’interazione diretta con le persone. Nei suoi progetti si osserva la frenesia del quotidiano restituita attraverso immagini e azioni che raccontano della storia culturale, sociale ed economica dei luoghi. Sensibile alle tematiche dell’inquinamento, i suoi workshop prevedono la progettazione e la realizzazione di opere ottenute con materiali di riciclo, per dimostrare le potenzialità della trasformazione della materia e del riuso.

Ha lavorato in molti studi di fotografia a Torino e Milano, collaborando con istituzioni pubbliche e private come la Fondazione Prada di Milano e il Museo di Scienze Naturali di Torino. Lavora nel campo della comunicazione visiva organizzando workshop ed eventi pubblici. http://www.stefanofiorina.com/

Stiamo cercando volontari per il progetto I portatori di luce, vuoi collaborare? contatta CLAN: info@collettivoclan.it – 392 5485396 – 328 7379945