La FotoCosa del Giorno | Bosnia 1992 -1995

FotoCose | la FotoCosa del giorno

Iniziano le Operazioni di Peacekeeping in Bosnia | 20 Dicembre 1995

Il 20 Dicembre del 1995 la NATO inizia le operazioni di peacekeeping in Bosnia Erzegovina per dare attuazione quanto stabilito con l’Accordo di Dayton, che sancisce la fine della Guerra di Bosnia.

La Dissoluzione della Jugoslavia

La Guerra di Bosnia si inserisce nel più ampio contesto di quella che comunemente chiamiamo Guerra dei Balcani, che fu l’atto finale della Dissoluzione della Jugoslavia.

La Jugoslavia era uno stato federale nato alla fine della Seconda Guerra Mondiale, che riuniva sei repubbliche (Bosnia ed Erzegovina, Croazia, Macedonia, Montenegro, Serbia e Slovenia) e due province autonome (Voivodina e Kosovo).

Con al morte del dittatore Tito (1980), il cui regime durava sin dal 1945, il governo federale si indebolisce, cedendo campo a sentimenti nazionalisti, tensioni etniche e velleità indipendentiste, che esploderanno all’inizio degli anni novanta, quando Slovenia e Croazia dichiarano l’indipendenza.

Inizia così una catena di eventi che si concluderà solo nel 2015 con il riconoscimento dell’indipendenza del Kosovo dalla maggioranza della comunità internazionale.

La Guerra dei Balcani

I conflitti armati hanno luogo solo nel periodo che va dal 1991 al 2001: Guerra d’Indipendenza Slovena (1991), Guerra in Croazia (1991-1995), Guerra in Bosnia ed Erzegovina (1992-1995), Guerra del Kosovo (1996-1999) e Conflitto nella Repubblica di Macedonia (2001).

La Guerra dei Balcani è in realtà un susseguirsi di conflitti che scoppiano ogni volta che la Jugoslavia perde un pezzo (quando cioè una delle repubbliche che la costituivano dichiara l’indipendenza dalla federazione). Ad eccezione della Slovenia, etnicamente compatta, tutte le altre guerre hanno invariabilmente una base etnica.

La Guerra di Bosnia

La situazione più complessa è quella bosniaca, dove sono presenti ben tre diversi gruppi etnici: Croati, Serbi e Bosgnacchi (bosniaci di fede musulmana); ciascuno dei quali dotato di un proprio esercito regolare e di un certo numero di gruppi paramilitari. Il conflitto che ne deriva è probabilmente il più sanguinoso che sia mai avvenuto in Europa dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, con azioni di pulizia etnica e intraprese senza distinzioni da tutte le parti in causa.

Bosnia 1992-1995: i Fotografi Raccontano la Guerra

Nel Luglio 2012, a venti anni dallo scoppio della Guerra in Bosnia, Jon JonesGary Knight e Remy Ourdan compongono un ritratto crudo e toccante del conflitto mettono insieme i lavori di 50 fotografi e giornalisti nel libro Bosnia 1992-1995.

Paul Lowe
Gary Knight
James Nachtwey
Santiago Lyon

Non perderti neanche una FotoCosa, iscriviti al Gruppo CLAN Fotografia su Facebook oppure Segui il Canale Telegram CLAN Foto

Blog Fotografico
Laboratori fotografici a Grosseto
Corsi di Fotografia a Grosseto
Corsi di Fotografia a Grosseto
Segui Francesco Rossi:

Fotografo

Dal 2009 si divide tra fotografia di matrimonio e documentaria. Come documentarista ha pubblicato su National Geographic Italia, L'Espresso e riviste minori. Come matrimonialista ha avuto l’opportunità di lavorare in Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Svizzera e Bermuda. http://www.francescorossifotografo.it/