La FotoCosa del Giorno | Le prime foto di sempre

FotoCose | la FotoCosa del giorno

Vi siete mai chiesti quale sia stata la prima foto caricata su Instagram? E la prima foto a colori della storia?

Esattamente 25 anni fa, il 20 luglio 1995, moriva Helmut Erich Robert Kuno Gernsheim. Nonostante il suo nome sia sconosciuto ai più, è grazie a lui che è stata identificata la foto più antica al mondo. Fotografo e collezionista tedesco, nel 1952 rinvenne la prima fotografia del mondo, Vista dalla finestra a Le Gras, scattata nel 1826 da Joseph Nicéphore Nièpce.

La foto più antica del mondo

Vista dalla finestra a Le Gras

Forse non vi sembrerà un granché, ma questa è la foto più antica del mondo, scattata nel 1826 da Joseph Nicephore Niépce fuori da una finestra del suo laboratorio a Saint-Loup-de-Varennes, in Francia. Niépce usò una lastra di stagno ricoperta con una miscela a base di bitume. Mise la lastra dentro una macchina fotografica e, dopo una lunga esposizione (c’è chi dice 8 ore, chi due giorni), durante la quale la luce indurì parte del bitume sulla lastra, riuscì a catturare con successo gli edifici antistanti. Niépce nominò questa tecnica fotografica “eliografia“, proprio perché ottenuta dalla luce del sole.

La lastra originale della “Vista dalla finestra a Le Gras”

Questa tecnica produceva foto di scarsa qualità e non economiche da produrre. Fu solo quando Niépce si unì a Louis Daguerre nel 1830 che fu sviluppata una tecnica fotografica più efficace che utilizzava piastre di ioduro d’argento e fumi di mercurio. La nuova tecnica prese il nome di “Dagherrotipo“, dopo Daguerre, Niépce infatti morì nel 1833 quando la nuova tecnica era ancora in fase di sviluppo.

La prima foto con persone

Questa immagine del Boulevard du Temple a Parigi è stata scattata nel 1838 proprio da Louis Daguerre. Guardando in basso a sinistra, si può vedere un uomo che si fa lucidare gli stivali, e per questo motivo è considerata la prima foto che ritrae un essere umano. I tempi di esposizione erano necessariamente lunghi a quei tempi e le persone che si muovevano velocemente non potevano essere catturate con la fotografia. Solo i due personaggi sono stati fermi così a lungo da essere stati impressionati sulla lastra.

Il primo autoritratto della storia

Chiamatelo selfe se volete, ma questo è il primo autoritratto mai eseguito, l’immagine di Robert Cornelius del 1839. Fu scattata a Philadelfia e Cornelius rimase seduto per poco più di un minuto prima di coprire l’obiettivo.

La prima foto a colori

Il fisico James Clerk Maxwell è invece il creatore della prima fotografia a colori del mondo. Nel 1855, Maxwell sviluppò un metodo a tre colori e nel 1861 vide bene, facendosi aiutare da Thomas Sutton per premere l’otturatore, di fare una foto a un nastro colorato.

La prima foto digitale

La prima foto digitale è stata fatta prima di quanto si possa pensare. Nel 1957, quasi 20 anni prima della fotocamera digitale originale Kodak, Russell Kirsch scattò questa immagine quadrata di suo figlio.

La prima foto su Instagram

Il 16 luglio 2010, il co-fondatore di Instagram Kevin Systrom ha caricato il primo post sulla piattaforma alla quale aveva lavorato. Nella pratica, a caricare l’immagine è stata un’app chiamata Codename, che tre mesi dopo è diventata l’app che tutti conosciamo. La foto mostra il cane di Systrom seduto in uno stand di taco in Messico, dando così il via ad una sequenza di foto di animali che ancora non accenna a fermarsi.

Non perderti neanche una FotoCosa, iscriviti al Gruppo CLAN Fotografia su Facebook oppure Segui il Canale Telegram CLAN Foto

512
Corsi di Fotografia a Grosseto
Segui Luca Deravignone:

Fotografo e videomaker

Fotografo e videomaker, dal 2012 è contributor per Getty Images per le foto di viaggio. Oltre a realizzare servizi foto e video, ha organizzato corsi di fotografia anche in collaborazione con università italiane.