Le FotoCose della Settimana | 28.2020

FotoCose | la FotoCosa del giorno

Nella ventottesima settimana del 2020 Alfred Stieglitz ci ha spiegato che non è detto che la foto di una nuvola debba farci pensare per forza ad una nuvola. Dopodiché, per restare ad alta quota, abbiamo pranzato sulla cima di un grattacielo, per poi tuffarci in picchiata nella miseria della condizione umana, scoprendo – grazie alla professoressa Sarah Lewis – che non c’è giustizia sociale senza giustizia rappresentativa.
Infine, abbiamo ripreso fiato prima dell’ultimo balzo. Un salto poderoso che ci ha portati a quote elevatissime, oltre i grattacieli, oltre le nuvole e, signori miei, oltre il confine del nostro cielo: sulle scie delle comete.

Buona Lettura da CLAN e ImagOrbetello.


Alfred Stieglitz

Il 13 Luglio del 1946 moriva Alfred Stieglitz, scrittore, editore, gallerista e, probabilmente, il più importante fotografo della sua generazione.

Leggi tutto


Lunch Atop a Skyscraper

Il 14 Luglio del 1978 muore a New Yourk il fotografo Charles Clyde Ebbets, forse il suo nome non vi dirà nulla, ma la sua storia è legata ad una delle fotografie più famose di tutti i tempi: Lunch Atop a Skyscraper

Leggi tutto


Vision & Justice

Nel 1926, Shadrach Emmanuel Lee – allora studente di scuola superiore a New York – chiese alla professoressa come mai nei libri di storia non si trovasse neppure un afroamericano. L’insegnante rispose che non c’erano perché non avevano fatto nulla per meritare di essere ricordati. Quella domanda impertinente costò a Shandrach l’espulsione dalla scuola, dove decise di non tornare mai più. Si dedicò all’arte, diventando musicista jazz e pittore. Nelle sue opere inseriva immagini di afroamericani, perché voleva che la gente sapesse che esistevano anche loro. Shadrach Emmanuel Lee sapeva che la lotta per affermare la dignità della vita umana non può essere condotta senza le immagini, senza giustizia rappresentativa.

Leggi tutto


Seguimmo per Istinto le Scie delle Comete

Oggi parliamo di spazio, perché da qualche settimana siamo tutti col naso all’insù per vedere (e fotografare?) la cometa Neowise, ma soprattutto perché 51 anni fa, il 16 luglio del 1969, la navetta Apollo 11 venne lanciata da un razzo Saturn V.
Quattro giorni dopo Neil Armstrong pronunciò la sua celebre frase – Un piccolo passo per un uomo, un grande balzo per l’umanità – lasciando la prima impronta umana sul suolo lunare.

Così, oggi celebriamo il lancio che portò il primo uomo sulla Luna, offrendovi una rassegna di FotoCose a tema spaziale e, sperando di far cosa gradita, aggiungiamo un piccolo bonus per chi volesse cimentarsi per la prima volta nella fotografia notturna, magari approfittando proprio del passaggio della cometa Neowise.

Leggi tutto

Non perderti neanche una FotoCosa, iscriviti al Gruppo CLAN Fotografia su Facebook oppure Segui il Canale Telegram CLAN Foto

512
Corsi di Fotografia a Grosseto

Segui Francesco Rossi:

Fotografo

Dal 2009 si divide tra fotografia di matrimonio e documentaria. Come documentarista ha pubblicato su National Geographic Italia, L'Espresso e riviste minori. Come matrimonialista ha avuto l’opportunità di lavorare in Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Svizzera e Bermuda. http://www.francescorossifotografo.it/