Cose d’Arte | L’edificio arcobaleno di Hong Kong

La storia di Choi Hung Estate

Choi Hung Estate – Hong Kong

Choi Hung è l’arcobaleno. Choi Hung Estate è la dimora dell’arcobaleno, simbolo e destinazione fotografica divenuta un’icona di Instagram, per tutta quella generazione di utenti di social network, apparentemente inclini a non esplorare i paesaggi, ma consumarli.

Il cuore di questo fenomeno è un campo da basket dove ogni giorno, decine di persone armate di macchine fotografiche e telefoni, accorrono a fotografare, e a fotografarsi, con lo sfondo vivace di un enorme edificio geometrico e colorato.

Gli instagramer hanno costruito la fortuna di questo storico complesso residenziale pubblico di periferia, rendendolo famoso in tutto il mondo.

Una città nella città

Costruito nel 1962 in una zona rurale, Choi Hung Estate è uno dei primi complessi residenziali di Hong Kong, progettato per essere una casa stabile e confortevole in alternativa a villaggi rurali e baraccopoli. Per molte persone, l’edificio ha rappresentato sicurezza, protezione e una nuova casa moderna ed economica.

Faceva parte di una nuova generazione di complessi abitativi che avrebbero dovuto offrire alle famiglie un luogo sicuro e accogliente dove vivere. Ogni appartamento era piccolo ma aveva la sua cucina e servizi igienici, aree gioco per i bambini e numerosi servizi pubblici come un mercato, piazze, scuole, negozi, campi da gioco e un capolinea degli autobus.

Una città nella città, che divenne il punto d’orgoglio per il governo coloniale e un esempio di edilizia popolare non imprigionata nella periferia, ma autosufficiente e parte integrante della città.

Nel corso degli anni il governo e i progettisti hanno iniziato ad abbandonare l’approccio autonomo di Choi Hung, con i negozi a piano terra e una vivace vita di strada, per raggruppare le attività nei centri commerciali, creando così luoghi isolati e una crescente gamma di problemi sociali. Negli ultimi anni, si sta pensando di riportare la vita nei quartieri prendendo come esempio edifici come Choi Hung.

Spazi urbani attivi

La sua crescente popolarità su Instagram, dovuta indubbiamente al particolare design, è motivo di riflessione sull’importanza di vivere attivamente e con dignità gli spazi urbani. In molte città del mondo, i complessi residenziali sono marginali, inadeguati e temuti da coloro che non vi abitano.

Choi Hung è bella, vivace, un’attrazione turistica dove le persone vagano tranquille con i loro selfie stick, diffondendo vitalità al luogo e spendendo denaro nei negozi del complesso.

L’edificio arcobaleno di Hong Kong sta vivendo una nuova vita, anche se la popolazione è diminuita a causa dell’invecchiamento dei residenti. Le famiglie che entrano per la prima volta nelle case popolari vengono oggi indirizzate verso edifici ai margini della città per far spazio ad uno sviluppo abitativo di lusso. La nuova popolarità di Choi Hung potrebbe finire per essere la sua salvezza e indurre il governo a ripensare qualsiasi potenziale piano di riqualificazione.

La città vive, Instagram racconta

Un successo che fa riflettere sulla potenzialità di internet nel comunicare e mettere in connessione la realtà fisica con quella digitale. Instagram è un grande laboratorio creativo, è uno strumento idoneo per potenziare le capacità comunicative di luoghi, persone e oggetti.

Ogni esperienza, vissuta e raccontata con una fotografia, stimola la sfera emotiva personale degli utenti, invitandoli a sperimentare e conoscere realmente il mondo, vivere fisicamente i luoghi e quindi viaggiare. Aree urbane, architetture, paesaggi che si integrano con l’elemento umano, tra scorci, spazi e geometrie, sono il pretesto per immergersi in nuove idee e scoperte che meritano di essere testate realmente per essere condivise. Prima di divenire luoghi narrati, questi sono luoghi vissuti, come Choi Hung.

La comunità, la comunicazione, la vita vissuta e raccontata è ciò che salvaguarda gli spazi urbani e le nostre città. Siamo noi a tenerle in vita. Instagram è un mezzo di comunicazione energico e potente, che nella sua superficialità, su cui potremmo aprire molte discussioni, è indubbiamente capace di promuovere i luoghi e gli spazi urbani.

Questo continuo scambio di informazioni crea una connessione tra cittadini, visitatori e progettisti, che insieme, senza volerlo, possono migliorare e trasformare le città dove viviamo restituendo prestigio e identità ai territori.

Per scoprire la popolarità dell’edificio arcobaleno di Hong Kong:

#choihungestate https://www.instagram.com/explore/tags/choihungestate/

#彩虹邨 https://www.instagram.com/explore/tags/%E5%BD%A9%E8%99%B9%E9%82%A8/