La FotoCosa del Giorno | COVID-19: risorse per fotografi e appassionati

FotoCose | la FotoCosa del giorno
Cover photo © Paolo Mangoni

Non si può dire che il mondo della fotografia si sia fermato durante questo lockdown che, dove più, dove meno, ha ormai influenzato tutto il mondo. Se tutti i giorni possiamo avere immagini di quel che sta succedendo questo è grazie a fotografi che, in vario modo, stanno approcciandosi a questa nuova realtà, non solo documentando con le loro foto, ma anche creando progetti ad hoc di vario tipo.

Oltre a questo sono cresciute come funghi le risorse gratuite online per fotografi e appassionati: andiamone a scoprire alcune in questa atipica (come d’altronde questo periodo) FotoCosa di oggi.

Risorse in Italia/in italiano

Stefano Schirato, Simone Cerio e Massimo di Vincenzo di Mood Photography da inizio aprile stanno tenendo le dirette online “Idee per reagire: lo stato della creatività in Italia ai tempi della quarantena”, accompagnati da ospiti dal mondo delle professioni creative che verranno svelati di volta in volta. Vi aspettano ogni martedì e venerdì alle 18:00 su: instagram.com/_mood_photography_

Officine Fotografiche sta invece proponendo una serie di vere e proprie lezioni online in diretta, che vanno ad approfondire singoli temi o ad analizzare il lavoro di grandi fotografi.

Leica Akademie Italy delle dirette online sulla loro pagina Facebook in cui i loro fotografi per analizzano le grandi foto del passato.

Su Musa Fotografia, Sara Munari durante il lockdown ha iniziato a fare delle videochiamate con i suoi amici e colleghi fotografi Lorenzo Cicconi Massi, Francesco Comello, Francesco Faraci e Lorenzo Zoppolato. Dopo un inizio in cui ognuno si confrontava e presentava il lavoro che stava facendo in quesi giorni, il progetto è andato avanti e alla fine porterà alla creazione di un libro con i progetti sviluppati durante la quarantena.

Marco Brioni prosegue con i suoi aperitivi fotografici e organizza incontri in streaming sul suo canale YouTube con ospiti del mondo della fotografia.

Se siete amanti dei pocast vi consigliamo quello di Maledetti fotografi che ruota intorno al tema “Quella volta in cui tutto è cambiato“, raccogliendo le testimonianze di fotografi che parlano del momento della loro vita che li ha resi quelli che sono adesso.

Risorse all’estero/in inglese

Lensculture, che già offre numerosi contenuti online, tra cui 6 guide in PDF da scaricare, ha messo insieme una lunga lista di risorse e iniziative per fotografi di vario tipo, per trovare supporto finanziario, iscriversi a corsi online, trovare nuove ispirazioni ecc.

Anche il World Press Photo ha stilato una lista di risorse online per supportare i fotografi.

Abbiamo selezionato per voi quelle principali, divise per tipologia, a cui possono accedere anche gli italiani.

FORMAZIONE, ISPIRAZIONE

Magnum Photos pubblica conversazioni video dalla quarantena tra membri come Alex Majoli e Mikhael Subotzky, Newsha Tavakolian e Rafal Milach. L’agenzia sta inoltre condividendo nuovi lavori dei suoi membri su Instagram con il titolo Diary of a Pandemic (di cui abbiamo già parlato qui).

Il MoMA di New York, temporaneamente chiuso, aprirà una serie di mostre virtuali, tra cui Dorothea Lange: Words and Pictures il 30 aprile. Il museo offre anche un corso online gratuito chiamato Seeing Through Photographs (che tra l’altro inizia oggi) che mira a colmare il divario tra vedere e comprendere veramente le fotografie.

L’agenzia fotografica VII ha creato una nuova iniziativa online con istruttori “dal vivo” e partecipare a lezioni frontali, tutoraggio, masterclass a medio e lungo termine. Disponibili opzioni gratuite e a pagamento, tutte le informazioni sul sito VII interactive.

L’International Centre of Photography (ICP), New York ha molte iniziative per fotografi di tutto il mondo. Visita le gallerie virtuali da casa, segui un corso online, condividi le tue immagini e storie con ICP su Instagram usando il tag #ICPConcerned.

Masters of Photography propone una serie di video interviste online gratuite con grandi nomi della fotografia del calibro di Steve McCurry, Joel Meyerowitz, Albert Watson e David Yarrow.

1854 Presents è una nuova iniziativa che porta i fotografi di livello mondiale dalle pagine della rivista BJP (British Journal of Photography) alla comunità, attraverso live streaming di artisti, tutorial ecc ecc. Tra gli ospiti ci sarà anche Martin Parr.

Create From Home è una playlist di video dal megastore di New York B&H Photo e copre vari argomenti, focalizzandosi negli ultimi tempi sulla fotografia in casa.

The Everyday Projects usa la fotografia per combattere gli stereotipi che governano i mondo e ha creato una guida per i giornalisti visuali durante la pandemia. Qui trovate le comunità regionali su Instagram.

L’Head On International Photography Festival (Australia) ha lanciato un programma di conferenze, tavole rotonde, workshop e webinar tutti online e gratis: oltre 50 ore di eventi gratuiti dal 1 al 17 maggio.

Women Photograph è un’iniziativa senza scopo di lucro che mira a elevare la voce delle giornaliste visive femminili. Il suo The Journal, è un progetto collaborativo di oltre 350 membri di Women Photograph che condividono storie, documentano spazi privati e vite quotidiane durante l’attuale pandemia.

CONTEST E OPPORTUNITÀ CREATIVE

FORMAT International Photography Festival, in collaborazione con Ballarat International Foto Biennale e Gallery of Photography Ireland, sta creando una raccolta visuale della crisi COVID-19 su Instagram chiamato Mass Isolation Project. I fotografi sono invitati a partecipare taggando le loro immagini o inviando ai vari account regionali.

Home Life Still Life è un’iniziativa creativa che incoraggia i fotografi a creare un’immagine di still life usando materiali trovati a casa. Guarda il lavoro di altri fotografi e osserva il dietro le quinte dei loro set casalinghi, oppure invia una tua foto.

Public Source con il suo COVID-19 Archive e Social Documentary Network (SDN) stanno cercando fotografi documentaristi, giornalisti e scrittori di tutto il mondo che stanno documentando gli eventi di questi giorni.

RISORSE FINANZIARIE, SOVVENZIONI E FINANZIAMENTI

La National Geographic Society ha lanciato il Fondo di emergenza COVID-19 per giornalisti, che vuole assistere i narratori di tutto il mondo che desiderino coprire gli effetti di COVID-19 all’interno delle proprie comunità, con particolare preferenza per le storie basate su dati oggettivi e concreti.

The Photographer Fund (di cui abbiamo parlato qui) ha stanziato 25.000 dollari per aiutare i fotografi freelance di tutto il mondo che stanno affrontando difficoltà finanziarie a causa del COVID-19. Il fondo mette a disposizione fino a $ 500 a persona.

The Pulitzer Center, che supporta il giornalismo globale indipendente, sta cercando proposte che sviluppino approcci innovativi per raccontare la crisi del coronavirus attraverso una collaborazione internazionale tra giornalisti e redazioni.

Per finire questa sezione due risorse nate specificatamente per le donne. Firecracker, che offre gallerie online mensili, ha recentemente lanciato una speciale edizione COVID-19 di The Firecracker Grant, un’opportunità di finanziamento per fotografe e fotografi. La International Women’s Media Foundation ha aperto un fondo per le donne giornaliste in difficoltà finanziarie, che hanno recentemente perso il lavoro.

L’Artist Support Pledge, creato dall’artista Matthew Burrows, offre un concetto semplice: gli artisti sono invitati a mettere in vendita le loro opere su Instagram pubblicandole con l’hashtag #ArtistSupportPledge.
I prezzi di vendita non devono superare le 200 sterline. Ogni volta che un artista guadagna £ 1.000 dalle sue opere, si impegnano a destinarne £ 200 per l’acquisto dell’opera di un altro artista che partecipa all’iniziativa.

Non perderti neanche una FotoCosa, iscriviti al Gruppo CLAN Fotografia su Facebook oppure Segui il Canale Telegram CLAN Foto

512
Corsi di Fotografia a Grosseto

Segui Luca Deravignone:

Fotografo e videomaker

Fotografo e videomaker, dal 2012 è contributor per Getty Images per le foto di viaggio. Oltre a realizzare servizi foto e video, ha organizzato corsi di fotografia anche in collaborazione con università italiane.